Category: #Italiano

0

Il significato politico dell’immagine del nocchiero e la Trennung moderna

Koselleck 100

Giuseppe Duso – A volte un’immagine può risultare particolarmente pregnante per comunicare una concezione della politica, in quanto, oltre ad essere una raffigurazione che “parla” a chi la guarda, mostra di esprimere quasi un’argomentazione teorica.
Contributo in italiano Post in English

0

Tecnologia, accelerazione e pluralità dei tempi storici

Koselleck 100

Isabella Consolati – Nelle opere di Reinhart Koselleck il problema della tecnologia non è oggetto di specifiche indagini storico-concettuali (il lemma Technologie non compare nemmeno nei Geschichtliche Grundbegriffe). Nondimeno, essa è il sostrato empirico della moderna concezione del tempo e ha un ruolo di primo piano nella genesi della contemporaneità.
Contributo in italiano Post in English

1

Tempo della crisi / Krisenzeit

Koselleck 100

Gennaro Imbriano – «Pensiamo alla condizione dei Russi in Estonia o in Lettonia. In quei Paesi vivono delle minoranze portatrici di una grande forza esplosiva […]. In altre parole: ci sono ancora i vecchi problemi, dai quali potrebbero divampare crisi che in ultima analisi possono condurre a conflitti armati. Per questo motivo non considero peregrina l’ipotesi di una nuova guerra tra Stati nell’Europa orientale».
Contributo in italiano Post in English

0

Marxismo critico e teoria della storia: la “differenza” di Antonio Labriola

Davide Bondì – Alle soglie del Novecento, Antonio Labriola elabora una concezione critica del marxismo che merita attenzione ancora oggi. Anzitutto, egli rifiuta il punto di vista teleologico – avanzato da molti studiosi comunisti della seconda metà dell’Ottocento e da non pochi del Novecento – secondo cui è possibile prevedere o «antivedere» la società futura. In luogo di una grande narrazione o di una visione per totalità capaci di dirci come sarà o come deve essere l’avvenire, Labriola concepisce la dialettica storica di Marx come una «filosofia della praxis».
Contributo in italiano Post in English

Teoria della storia e “fourth revolution”

Edoardo Tortarolo – La teoria della storia ha avuto a lungo una cattiva fama. Tra gli storici praticanti, impegnati nell’analisi di una questione specifica, è prevalsa a lungo la convinzione che attraverso il ricorso sistematico a un insieme di fonti fosse possibile narrare compiutamente una vicenda del passato e, così facendo, presentare ai lettori un’analisi, implicita o esplicita, di un aspetto della vita dell’umanità del passato. Questa visione fortemente empirica e quindi anti-teorica ha prodotto per tutto il Novecento grandi sforzi per comprendere la genesi di realtà rilevanti della vita umana così come palesi distorsioni, volontarie o involontarie, basate sulla manipolazione ideologica delle fonti.
Contributo in italiano Post in English

Search OpenEdition Search

You will be redirected to OpenEdition Search